Bodycote plc - link to home page

Bonifica

Vantaggi Applicazioni e materiali Dettaglio dei processi

La bonifica è un trattamento termico utilizzato per ottenere durezza/resistenza elevate dell'acciaio. È costituita da austenitizzazione, tempra e rinvenimento, al fine di mantenere una struttura di martensite o bainite rinvenuta.

Vantaggi

La bonifica offre diversi vantaggi in base al tipo di acciaio:

  • I pezzi con carichi pesanti possono ottenere una combinazione ottimale di resistenza elevata, solidità e, se possibile, resistenza alla temperatura
  • Tali pezzi possono essere più leggeri e più rigidi, a seguito della maggiore resistenza
  • Utensili e stampi ottenere acquisiscono la necessaria resistenza elevata all'usura e/o al calore, mantenendo la solidità
  • I pezzi che necessitano di rettifica con bassa rugosità acquisiscono la lavorabilità desiderata
  • Per tutti questi motivi, se i pezzi sono di acciaio inossidabile martensitico, la resistenza alla corrosione è migliore solo dopo il trattamento termico.

Acciai per utensili: le proprietà desiderate di elevata durezza, resistenza all'usura, resistenza al calore e lavorabilità possono essere ottenute solo con la tempra e rinvenimenti.

Acciai inossidabili martensitici: questi acciai acquisiscono la massima resistenza alla corrosione solo dopo tempra e rinvenimento in particolari condizioni.

Per i componenti meccanici grazzi stampati a caldo.

Applicazioni e materiali

Acciai da costruzione:

  • I pezzi con carichi elevati, come alberi di trasmissione, barre portanti, telai, forche per carrelli elevatore, dadi e bulloni, anelli di sospensione, ecc. 
  • Pezzi simili, sottoposti a temperature elevate 
  • Molle di qualsiasi tipo e qualsiasi dimensione 
  • Utensili: taglio, martellamento, laminazione, ovvero ogni tipo di utensile per lavorazione a freddo e a caldo
  • Stampi: taglio, laminazione, formatura, ma anche fusione di alluminio,matrici di estrusione
  • I pezzi in acciaio inossidabile che richiedono elevata resistenza alla corrosione (industria alimentare e medica)

Dettaglio dei processi

I processi di indurimento qui descritti sono generalmente neutri, il che significa che la composizione chimica della superficie dell'acciaio dei pezzi non deve essere modificata durante il processo.

L'indurimento mediante tempra diretta è la pratica più adottata per l'indurimento dell'acciaio.

  • Il primo passo consiste nel riscaldare l'acciaio in fasi alla temperatura di indurimento che, a seconda del tipo di acciaio, è tra 800 e 1220°C. Ad una temperatura tra 730 e > 900°C (a seconda del tipo di acciaio) si verifica una trasformazione della microstruttura in austenite. 
  • Il secondo passo consiste nel mantenere la temperatura di austenitizzazione.
  • Il terzo passo consiste nella tempra diretta del pezzo dalla temperatura di austenitizzazione con un mezzo temprante. Il tipo di mezzo temprante è generalmente un polimero, un sale liquido, l'olio o l'azoto ad alta pressione, a seconda del tipo di acciaio e delle dimensioni del pezzo. La velocità di tempra deve essere sufficientemente elevata per impedire al materiale di trasformarsi di nuovo nella struttura originale tenera.

Contattaci per un'offerta